martedì 14 settembre 2010

A Bari è in corso il tradizionale appuntamento con la Fiera del Levante


La 74° Fiera del Levante, la più grande manifestazione fieristica del Mezzogiorno, è stata inaugurata l’11 Settembre e proseguirà fino al 20.
L’evento ha un’importanza strategica per l’immagine dell’Italia all’estero, ha grande risonanza non solo nel Sud Italia, ma anche nell’area balcanica, in tutti i paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo e nell’Est Europeo.
La mediterraneità è il valore aggiunto di questa grande fiera, che anno dopo anno ha tracciato le linee di un vero e proprio progetto di internazionalizzazione, irrinunciabile per ogni impresa fieristica che vuole restare al passo con i tempi.
L’obiettivo che persegue è quello di annullare la distanza tra l’Occidente europeo industrializzato ed i Paesi dell' Oriente in fase di sviluppo crescente, dando maggior impulso agli scambi continui di risorse e di know-how e facendosi propulsore del commercio e motore per l’economia dei due continenti.
La fiera coinvolge quaranta Paesi esteri in una serie di iniziative all'insegna della cultura e della solidarietà. Gli stand espositivi sono raggruppati in settori tradizionali e settori dominati dalle nuove tecnologie. Sono presenti saloni specializzati nell’arredamento, nel settore dell’autovettura industriale, nel business, l’area espositiva della "Galleria delle Nazioni", la zona dell'artigianato nazionale e dei beni di consumo, l'area dedicata alle macchine per la panificazione e la ristorazione.

Grande attenzione sarà dedicata alla cultura e all’intercultura. Segnaliamo tra gli altri eventi in programma “Olandiamo in Puglia”, organizzata dalla Fiera assieme all’Ambasciata e al Consolato dei Paesi Bassi, la vetrina dedicata al mito della pop art di Andy Warhol curata dalla provincia di Bari, e la mostra fotografica di Vincenzo Catalano.

Oggi nello stand del Consiglio regionale della Puglia si è tenuto l'incontro-dibattito ''Translatio Sancti Nicolai: viaggio fotografico nei luoghi del Santo''. Tema dell'appuntamento, promosso dall'Associazione culturale ''Photography', è stato il libro e la mostra fotografica di Vincenzo Catalano dedicati a San Nicola vescovo di Myra, venerato ecumenicamente da cristiani ortodossi, cattolici e protestanti.
Il libro è intitolato “Nikolaos. Il viaggio, i luoghi, la fede” ed è edito da Gotha Italia.
A dibattere con l’autore del libro, il fotografo Vincenzo Catalano, ci sono state numerose personalità del mondo culturale. La mostra, allestita all'esterno dello stand presso la fontana monumentale della Fiera documenta il viaggio ''Ex Oriente Lumen'', una moderna traversata di 2000 miglia da Bari a Myra su una goletta di 22 metri lungo le rotte medioevali dei luoghi nicolaiani, voluta dalla Basilica Pontificia di San Nicola.

Libreria Liberrima

Nessun commento:

Posta un commento