giovedì 15 luglio 2010

Liberrima presenta Jonathan Coe e il suo ultimo romanzo “I terribili segreti di Maxwell Sim”


L’attesa è terminata. Oggi alle 19 l’autore britannico Jonathan Coe sarà Lecce per incontrare gli amici di Liberrima. Dialogheremo con Coe e approfondiremo il suo ultimo romanzo “I terribili segreti di Maxwell Sim”edito da Feltrinelli nella collana I Narratori e tradotto da Delfina Vezzoli.
Dopo “La pioggia prima che cada” Coe ritorna con un romanzo sulla crisi economica, l’ecologia, i rapporti umani e le emozioni che da questi scaturiscono. Con il suo solito stile Coe fa un affresco dell’uomo nell’epoca moderna, partendo dallo sfondo politico economico Coe ci presenta il suo personaggio, le sue paure e le sue avventure.
Maxwell Sim, neo-agente di commercio, viene trovato nudo e in coma etilico nella sua auto in Scozia, durante una bufera di neve. Nel bagagliaio un cartone pieno di spazzolini ecologici. E da lì una serie di quesiti da risolvere: cos'è accaduto? E com'è arrivato fin lì?
Tornando indietro nel tempo si scopre che Maxwell aveva quarantotto anni e attraversava un periodo difficile caratterizzato da apatia e solitudine. Maxwell è divorziato, in cattivi rapporti con il padre, incapace di comunicare con la sua unica figlia, capisce che non ha nessuno al mondo con cui condividere i suoi problemi nonostante i suoi settantaquattro amici su Facebook. Non avendo più niente da perdere, decide di accettare una curiosa opportunità di lavoro: un viaggio da Londra alle isole Shetland per pubblicizzare un'innovativa marca di spazzolini ecocompatibili.
Si mette in macchina con mente aperta, le migliori intenzioni e la voce amica del navigatore come compagnia. Ben presto si accorge che il viaggio prende una direzione più seria, che lo porta nei luoghi più remoti delle isole britanniche, ma soprattutto nei più profondi e bui recessi del suo passato.
Maxwell parte alla volta di questo continente lontano e sconosciuto dove scopre la complessità dei rapporti umani e l’impossibilità di riallacciare una qualsiasi relazione con suo padre.
“I terribili segreti di Maxwell Sim” è un romanzo che sa intrattenere e appassionare il lettore, ma è anche un romanzo che fa riflettere parlandoci della solitudine dell’uomo e delle delusioni che i rapporti umani costantemente provocano nella vita.
La scrittura di Coe ancora una volta crea attesa e curiosità nel lettore che si appassiona agli eventi descritti nel romanzo.
Oggi il grande autore britannico sarà ospite di Liberrima e per l’occasione sarà inaugurato un nuovo luogo targato Liberrima. L’incontro con Coe si svolgerà presso il Sagrato della Chiesa di Santa Irene in uno scenario suggestivo e affascinante.
Vi aspettiamo alle ore 19.

Libreria Liberrima

Nessun commento:

Posta un commento